TERREMOTO CENTRO ITALIA 24.8.2016

canali informativi e aiuti

A seguito del gravissimo sciame sismico attivatosi nelle prime ore del 24 agosto scorso a cavallo tra le Regioni Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria e tutt’ora in corso, che ha portato alla quasi completa distruzione di diversi centri abitati (i più colpiti Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto) con un bilancio che ha superato ad oggi le 250 vittime, quasi 400 feriti e oltre 1000 sfollati, si segnalano i canali informativi più appropriati per seguire l’evento e le modalità da seguire per chi volesse offrire il proprio aiuto alla popolazione colpita.

Per seguire lo sviluppo dello sciame sismico informazioni tecniche sul sito dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: http://www.ingv.it/it/

questo l’ultimo aggiornamento

http://comunicazione.ingv.it/index.php/comunicati-e-note-stampa/1304%20AGGIORNAMENTO-2016-08-25-15

Per seguire gli interventi nelle aree colpite e le eventuali necessità info sul sito del Dipartimento della Protezione Civile http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/home.wp alle pagine news e comunicati stampa

Per prestare il proprio sostegno economico alle popolazioni colpite seguire le indicazioni fornite nel sito del DPC http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_com.wp?contentId=COM58682 che comunica l’attivazione del numero dedicato 45500

Altre associazioni hanno attivato raccolte di fondi:

Associazione Nazionale Comuni Italiani

http://www.anci.it/index.cfm?layout=dettaglio&IdDett=57029

Croce Rossa Italiana

https://www.cri.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/31392

Poste Italiane

http://www.poste.it/bancoposta/sisma-centro-italia-donazioni.shtml?wt.ac=hp-b1-donazioni-250816

e molte altre

Per la donazione di sangue si faccia riferimento alle strutture sanitarie della propria area e alle associazioni dedicate (Avis, Croce Rossa Italiana, Fidas, Fratres)

Per prestare la propria opera professionale (professioni tecniche, medici, psicologi, operatori per l’infanzia) si faccia riferimento alle associazioni dedicate o ai rispettivi ordini professionali

Per la donazione di beni di prima necessità si segnala invece che ad oggi il Dipartimento della Protezione civile sconsiglia per il momento la raccolta e l’invio di materiale (abiti, cibi e bevande, coperte e altro), che molte associazioni hanno comunque avviato, come anche l’arrivo di volontari ulteriori.

Il Direttore Ufficio Emergenze D.ssa Postiglione ha segnalato nella conferenza stampa odierna che “non c’è in questo momento necessità di altre derrate alimentari e di altri indumenti, e non servono nemmeno altri volontari per attività di ricerca e supporto………questo bisogno non c’è. Questo tipo di donazione sarebbe solo un ulteriore aspetto da gestire non essendoci questo tipo di necessità. Se nei prossimi giorni dovessimo registrare esigenze puntuali che possono essere soddisfatte grazie alla generosità dei cittadini lo comunicheremo”. Dichiarazioni confermate in intervista dal Capo Dipartimento Fabrizio Curcio.

Alcune Raccolte fondi attivate